venerdì 27 agosto 2010

Audio-racconto: Il misterioso diario del giovane Piotr

Ho deciso di realizzare una versione audio di un mio racconto non disponibile in formato testuale in questo blog. Si tratta de "Il misterioso diario del giovane Piotr", pubblicato nella raccolta di AA.VV. dal titolo "Onda d'Abisso" (Ed. Orecchio di Van Gogh, a cura di Alessandro Morbidelli) della quale abbiamo già parlato in varie occasioni.
Inizialmente ero parecchio scettico sulla possibilità di leggere e interpretare un mio racconto, ma è passato del tempo da quando l'ho scritto (appositamente per quest'antologia) ed evidentemente me ne sono "separato" a sufficienza da tentare di esplorarne personalmente aspetti che ho scoperto solo leggendolo ad alta voce, provandolo, riprovandolo e associandolo ad una colonna sonora in cui compaiono artisti eccezionali.
La scelta delle musiche non è stata affatto facile, ma è mia opinione che il risultato abbia ben ripagato il tempo speso.
Inutile dire che chi vorrà ascoltare ed esprimere qualunque opinione o critica mi riempirà di gioia.
Il filmato è visualizzabile qui sotto, o accedendo direttamente al portale Vimeo tramite i link successivi al video.
Vi consiglio, in ambo i casi, di lasciare che il Vostro PC scarichi completamente il file prima di iniziare la visione (ovvero attendete che la barra orizzontale su cui si muove il cursore, subito sotto l'immagine, diventi tutta grigio scuro).
Alla fine del brano troverete una dedica particolare. Buon ascolto.


Il misterioso diario del giovane Piotr from Francesco Troccoli on Vimeo.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Questo si chiama "condividere"! :-)
Complimenti Francesco, per le immagini, per la musica, per le parole, per la tua voce!
Un abbraccio,
g.

Barbara ha detto...

Emozione caldissima. La voce, la musica, le immagini - tutte - soprattutto quelle che ho visto a occhi chiusi. Grazie Fra, grazie anche per la dedica.

Francesco Troccoli ha detto...

Ecco, questi sono i commenti de "gli amici" (le amiche, in realtà) di Piotr... che fanno vivere Piotr.
Be', in verità ce n'è anche una che invia sms. Ecco il testo: "Sei una sorpresa continua. Ora c'è un piano in più nel mio grattacielo, vedrò meglio." (c'era anche un'altra cosa, ma è troppo personale per riportarla).

Anonimo ha detto...

Complimenti, sei molto bravo. Il racconto è commovente e la voce
riesce a trasportarti in quei luoghi.
Mi è davvero piaciuto, una bella storia, costruita
molto bene. Una voce misurata e coinvolgente, musiche e immagini
davvero approriate.

M.

ellef ha detto...

io sono sempre fuori tempo massimo
l'ho ascoltato solo adesso...

porca miseria Fra! che meraviglia!!!
mi ha emozionato alle lacrime

tutto, la storia, la musica, la voce caldissima,
le immagini che hai messo tu
e le mille altre che ho aggiunto io

se non avessi paura del confronto
di rovinare un equilibrio perfetto
ti direi che vorrei disegnartele io...

Francesco Troccoli ha detto...

Amico mio, grazie delle tue parole... bene che siano state tardive, con l'ascolto, perché così me le prendo oggi, ché ce n'è gran bisogno.
Se potessi sostituire le tue immagini a quelle che vedi nel filmato, diventerebbe forse... perfetto. Allora, ci conto. :)

Anonimo ha detto...

beh! che dire?
Rossana mi aveva avvisato che era un gran bel pezzo d'autore...
complimenti davvero, sempre più bravo, sempre più completo!

:)
Dona

Francesco Troccoli ha detto...

Ciao! Rossana? Grazie a tutt'e due, allora...

Anonimo ha detto...

bravissimo!molto bello il racconto,bella la voce, ottima la dizione e sì.. forse migliorerei le immagini, merita!congratulazioni, MariaPia

Francesco Troccoli ha detto...

Grazie Maria Pia, e benvenuta anche qui!

Anonimo ha detto...

In un momento particolare, ho ritrovato un calore immenso nell'ascoltare, questo splendido racconto.Un'emozione forte, che infonde il coraggio di avere gli occhi sempre aperti. Grazie
b.

Francesco Troccoli ha detto...

Grazie, b.